Return

"Come un albero rigoglioso, darà buoni frutti": spunti sulla dottrina delle opere in Lutero

DOI https://doi.org/10.34846/le.studium.166.05.sa.10-2018

Scientific Field Human and Social Sciences

Fellow Dr Massimiliano Traversino Di Cristo
Divus Thomas, Ed. Studio Domenicano, 2019, 122, 2, pp. 325-340

Massimiliano Traversino Di Cristo 1,2
 
1 Le Studium Loire Valley Institute for Advanced Studies, 45000 Orléans, France
2 CESR - Centre d'études supérieures de la Renaissance UMR 7323

ABSTRACT

Il principio della giustificazione per sola fede costituisce il cuoredella teologia di Lutero. Siffatto principio rappresenta a tutt’oggi il principale elemento di distinzione dottrinaria tra mondo cattolico emondo evangelico e sul superamento di tale distinzione si giocano lesorti delle iniziative ecumeniche promosse negli ultimi decenni. Restando a Lutero, l’accento da lui posto sulla fede ha avuto per con-seguenza di creare nell’immaginario collettivo l’impressione che eglifaccia a meno delle opere. Questo luogo comune trascura in realtà il ruolo etico che il riformatore assegna alle opere. Se è nella centralitàattribuita alla fede che va riconosciuto il maggiore elemento di novitàofferto da Lutero alla storia della civiltà occidentale a lui successiva, per una corretta comprensione del messaggio del riformatore le opererappresentano un elemento irrinunciabile. Il presente testo si proponedi chiarire tale affermazione alla luce di alcuni testi di Lutero, pren-dendo in esame un punto fondamentale dell’etica luterana: la confor-mità delle buone azioni dell’uomo alla volontà di Dio.


KEYWORDS


Published by :

Divus Thomas